Il risparmio energetico è importante

Il risparmio energetico è importante

In Italia ci sono circa un milione di ascensori che consumano quasi 2 TWh all’anno e richiedono dal 3 al 5% del fabbisogno energetico di un edificio.
Un ascensore non attivo (o semplicemente in stand-by) assimila circa il 70% dell’elettricità totale, soprattutto per l’illuminazione.
Il 60% degli ascensori in Italia ha più di 30 anni e dal punto di vista del risparmio sono inefficienti.
Noi di Ascot proponiamo sempre delle valide alternative a tutto questo spreco. Nulla è lasciato al caso: che sia un led, un pulsante o un semplicissimo allarme.

Secondo i dati rilevati da ENEA i consumi elettrici totali degli ascensori in Italia sono poco meno dell’1% del fabbisogno elettrico annuo, ma pari al consumo di quasi 700mila abitazioni.
Per ovviare i consumi, bastano dei piccoli accorgimenti. Ad esempio le luci possono essere sostituite con i LED, si possono spegnere i componenti non essenziali quando l’ascensore non è in uso (così da limitarne i consumi), si possono installare motori elettrici ad alta efficienza, azionamenti a velocità variabile e così via.
Un buon sistema di accumulo di energia può comportarsi come un secchio pieno d’acqua nel momento del bisogno: si recupera l’energia della cabina mentre frena per poi restituirla durante le fasi di accelerazione e salita.
Oltre un gran risparmio in bolletta, diminuisce anche la potenza installata.
Quello che consigliamo è che ci siano sempre tutti i presupposti per fare in modo che l’unione tra ascensore ed edificio sia duratura e noi lo garantiamo.

Contattaci e richiedi un preventivo per trovare una soluzione insieme e risparmiare davvero.